AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

martedì 22 maggio 2018

SANTUARIO CARMELITANO DI CONCESA


Ciclo sul nostro Santuario di Concesa (MI)


Il 25 settembre del 1960 emettevano la PRIMA PROFESSIONE.
Da sinistra: F. Alessandro, F. Nicola, il Maestro dei Novizi P. Serafino,
F. Clemente e F. Eugenio.

In ricordo di quel giorno mi piace mostrare il Santuario mariano
tanto caro al cuore di ciascuno di noi.

P. Nicola della Madonna del Carmine
(Milano 25-9-2017)


LA STATUA SUL PIAZZALE 
Vergine, son tornato a salutarti.
“In cinquant’anni, figlio, sei invecchiato...
Guarda la Mamma sempre giovanile!”.


IL SANTUARIO VISTO DAL PONTICELLO SUL NAVIGLIO
 Mi piace sul mattino contemplarti,
Chiesetta, carezzata dal Naviglio
memore di barconi e lavandaie...


IL FIUME ADDA COL PONTE AUTOSTRADALE
Le troppe dighe t’hanno assottigliato,
fiume che qui scorrevi con la foga
d’un discesista ignaro di perigli...


IL NAVIGLIO DELLA MARTESANA
Naviglio, risaliva da Milano
con il barcone un tempo il Cardinale
per ritemprarsi qui spiritualmente...


L’ABSIDE DELLA CHIESA
Quando ti bacia il sole del mattino,
sembri davver un fiore che si scrolli
di dosso la rugiada accumulata...
  

LA FONTANELLA INFIORATA
La fontanella canta deliziosa,
sentendosi sposina vezzeggiata
da damigelle in vesti variopinte...


LA STATUA DELL’IMMACOLATA
Vergine, guardi sempre il Santuarietto
come farebbe vigile pastora
con gli agnellini sparsi in mezzo al prato...


L’EDICOLETTA DELL’IMMACOLATA
In fondo all’orto sembri una gemmetta
incastonata nello scuro muro
e l‘alma ti ricerca ansiosamente...


SCORCIO DAL FONDO DELL’ORTO
La masseria, parte del Convento
e in cima allo sperone quella Villa
dall’aria di Castello ingentilito...


SCORCIO DEL CONVENTO
Pare che la Natura all’improvviso
lasci sgusciar dal palmo della mano
questo pulcino lindo e delizioso...


L’AFFRESCO DELLA SANTINA
Par Teresina tenderci un agguato
dolcissimo: ci vuole far baciare
il crocifisso amato suo Signore...


L’AFFRESCO DI S. TERESA D’AVILA
Chi varca la clausura, si rituffa
nell’episodio dal sapor celeste
del piccolo Gesù con Teresona...


PARTICOLARE DI UN QUADRO DI GIUSEPPE MILANESI
Volle il pittore dalla bergamasca
ritrarre lo scenario sì stupendo
di questo Santuarietto in riva all’Adda...


L’ANTICO POZZO
Verrebbe tanta voglia d’aspettare
un assetato Maestro che chieda
alla Samaritana un sorso d’acqua...


GIARDINETTO INTERNO
Dall’alto paion vere reginette
le palme che presidiano quel pozzo,
inesauribil fonte d’acqua fresca...


SCORCIO
Dall’alto rassomiglia alla scacchiera
dove sa l’alma egregiamente sempre
dar scacco matto al diavol tentatore...


SCORCIO
Così mi piaci, linda figlioletta,
che porgi la tua guancia alla Mammina
perché vi stampi un bacio delizioso...


LA MERIDIANA
La meridiana canta solamente
quando coi raggi il sole la rischiara,
facendola del tempo ragioniera...


UN CORRIDOIO DEL PIANTERRENO
Il corridoio ha visto tanta storia:
dalle pareti pendono i ritratti
pensosi di color che sepper farla...


SCORCIO DAL PRIMO PIANO
Si chiude questo viaggio assai radioso
con uno scorcio che alla speme invita
quanti son assetati del divino...

(Ferrara 7-10-2009), Padre Nicola Galeno


FIORI GUANELLIANI - perfetti per questo mese di Maggio

La Chiesa di S. Ambrogio ad Nemus si trova in Via Peschiera abbastanza vicino all'Arco della Pace. Don Guanella costruì la Casa di Riposo nell'area di quell'antico Monastero​. E questi siono i fiori che ornano il giardino.













sabato 19 maggio 2018

RICORDANDO DON GIUSEPPE PRINA - SS.REDENTORE - LEGNANO






Morte improvvisa questa mattina, 18 maggio, di don Giuseppe Prina, 76 anni,parroco del Santo Redentore dal 1996. Il sacerdote è sempre stata una figura carismatica per la chiesa di Legnano e per la città. Un parroco particolarmente amato dai suoi parrocchiani, come hanno confermato tante dimostrazioni di affetto, di amicizia e di solidarietà. 


Non si conoscono le cause del decesso: rinvenuto in casa esanime, sono stati chiamati immediatamente i soccorsi, ma non c'è stato nulla da fare. 
Sempre vicino al mondo del Palio, è stato tra i primi a festeggiare tra i suoi contradaioli le vittorie del 2015 e 2017. Ultimamente, si era augurato di mantenere la Croce di Ariberto da Intimiano nella sua chiesa anche per il 2018. 
I funerali si svolgeranno lunedì 21 maggio alle ore 9.30 nella chiesa del Santo Redentore. Domani sera, sabato 19 maggio, alle 20.30 si terrà sempre al Santo Redentore la recita del Rosario.
Ho comunicato la notizia a Padre Nicola Galeno OCD, il quale immediatamente mi ha inviato un ciclo riguardanti le opere d'arte sacra, che ornano la Chiesa Parrocchiale del SS. Redentore,  accompagnate dalle sue pregevoli didascalie poetiche. 
Desideriamo ricordare in questo modo il Parroco scomparso ieri.

 
IL RISORTO
Inebetite tacciono le armi
quando il Maestro sorge rifulgente.
Un messaggero angelico saluta
il Re della novella Creazione!


LA CENA DI EMMAUS
Quanto solenne pare questa cena
che finalmente sblocca i nostri cuori!
Davvero fu ben povera la fede
di questi altalenanti tuoi seguaci
ormai attanagliati dal terrore
di quella morte in Croce che tranciava
ogni legame col divin Maestro...


I PRIMI DISCEPOLI
Paiono titubanti quei seguaci
vedendo che Giovanni loro addita
questo Gesu’ col titolo di Agnello
divino che si carica i peccati
del mondo intero sovra le sue spalle...
Eppur del Nazareno il luminoso
sguardo sa loro donar la decisiva
spinta che cambiera’ la loro vita!


LA NATIVITÀ
Vergine, sei pensosa nel vedere
che questo Figlioletto dell’Eterno
riceve sol l’omaggio dei pastori...

Davvero l’umil core vien premiato
con la rivelazione dei Misteri
dalla misericordia del Signore!


L’ANNUNCIAZIONE
Vergine, par davvero senza fondo
questo mistero dolce che ti vede
completamente immersa nel divino!
Ti senti dalla Grazia permeare:
inconsciamente incroci sovra il petto
le mani riverenti, già custodi
del tenero germoglio della Vita!


NOLI ME TANGERE
Tu, che sfidando tutta l’alterigia
del fariseo osasti col tuo pianto
lavar i piedi del Maestro amato,
ora ti prostri tutta trepidante
ai piedi dello stesso, circonfuso
di gloria che di gioia inonda il core!

(Legnano 22-5-2006) , Padre Nicola Galeno

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi